Due parole sul peperoncino

Dio ha creato l’alimento, il diavolo il condimento.

James Joyce

 

Il peperoncino, cugino di patate e pomodori, ha la fama ambigua dei “cattivi ragazzi”: è buono, ma pizzica! È ricco di vitamine, ma occhio a non esagerare! Come se non bastasse, D’annunzio gli ha persino dedicato un’ode.

 

Le origini del diavolicchio, comunque, non sono vicinissime: l’abbiamo importato dall’America Centrale, dove veniva usato come conservante, pianta medicamentosa e spezia, insieme agli altri grandi protagonisti del sapore mesoamericano: cacao e mais.

 

Piccante, vitale, appassionato – e fortunato, secondo alcuni –, il peperoncino non può mancare sulla tua tavola.

Puoi cimentarti in un assaggio avventuroso sabato 27 aprile al Germoglio, ma preparati a una sfida… E tenete pane o latte a portata!

Clicca qui per saperne di più.

Non perderti questa sfida con il campione del mondo Jack Pepper!